Trasformare da minuscolo a maiuscolo mac

Per ottenere risultati migliori quando si ospitano soluzioni che utilizzano la Pubblicazione Web personalizzata con PHP, inserire tutti i file delle pagine Web PHP nelle cartelle di hosting FileMaker htdocs appropriate sulla macchina master e su tutte le macchine worker.

Utilizzare anche la crittografia SSL per il server Web. Vedere la Guida per la sicurezza di FileMaker. Per informazioni sull'installazione di FileMaker Server in una configurazione su un'unica macchina, vedere Installazione rapida distribuzione su un'unica macchina. Se una macchina worker riceve richieste di FileMaker Data API e Pubblicazione Web personalizzata, queste vengono inoltrate tramite proxy dalla macchina worker alla macchina master.

Le richieste di FileMaker WebDirect vengono reindirizzate in base al numero di macchine worker installate. Vedere Considerazioni sulle prestazioni dei database. Le porte 80 e devono essere aperte. Le porte , e devono essere aperte. Le porte , , , , , , , , , , , e devono essere disponibili.

Le porte , , , , , , , , e devono essere disponibili. Installare il software FileMaker Server prima sulla macchina master, quindi sulle macchine worker. Quindi utilizzare l'Assistente distribuzione sulla macchina worker per configurare il certificato SSL e per collegarsi a una macchina master. Se FileMaker Server viene eseguito in un ambiente che utilizza un firewall, assicurarsi di configurare il firewall su ogni macchina per permettere a FileMaker Server di comunicare. Per un elenco completo delle porte, consultare la Knowledge Base di FileMaker.

Le porte contrassegnate come "Disponibile" sono utilizzate in locale sulla macchina indicata nella colonna "Utilizzata da"; queste porte non devono essere utilizzate per altri scopi e non devono essere aperte in un firewall. La figura di seguito mostra le porte che devono essere aperte in un firewall per consentire ai client FileMaker e all'Admin Console di comunicare con FileMaker Server. Installare FileMaker Server prima sulla macchina master, quindi sulle macchine worker.

Le istruzioni per l'installazione sulla macchina master sono uguali a quelle per l'installazione su un'unica macchina. Vedere Installazione di FileMaker Server su un'unica macchina. La procedura di seguito aggiunge una macchina worker a una macchina master. Seguire la stessa procedura per ciascuna macchina worker da aggiungere alla distribuzione.

Per informazioni sull'installazione di Java e Bonjour, vedere Note di installazione. Se necessario, vedere L'Assistente distribuzione non si avvia dopo l'installazione sulla macchina worker. Per distribuire FileMaker Server in un secondo momento:. Per avviare l'Assistente distribuzione utilizzando un collegamento sul desktop:. Per Informazioni sul certificato , verificare che sia installato un certificato SSL firmato o fare clic su Importa certificato per installare un certificato SSL firmato.

Se Emesso per riporta "Certificato predefinito FMI", si sta utilizzando il certificato predefinito di FileMaker che non verifica il nome del server. Vedere Richiesta di un certificato SSL. Se si dispone di un certificato SSL personalizzato, fare clic su Importa certificato per installare il certificato SSL personalizzato sulla macchina worker. Fare clic su Aggiungi a master per collegare la macchina worker alla macchina master. Durante l'installazione, se si specifica un account utente FileMaker Server diverso da quello predefinito, l'account specificato deve rispettare i seguenti requisiti:.

Se il processo dell'Admin Server non risponde entro 60 secondi al programma di installazione di FileMaker Server, viene visualizzato il seguente messaggio:. Riavviare il processo dell'Admin Server inserendo il seguente comando in un prompt dei comandi Windows o nell'applicazione Terminale macOS:. Se l'Assistente distribuzione non si avvia sulla macchina worker dopo l'esecuzione del programma di installazione di FileMaker Server:. I browser Web possono visualizzare un messaggio di avviso o di errore del certificato quando si utilizza una connessione HTTPS per accedere a una pagina Web ospitata dal server Web di FileMaker Server.

Per informazioni dettagliate, vedere la Guida di FileMaker Server. Vedere Requisiti per l'Admin Console. Fare clic sull'opzione per continuare e accedere alla pagina di accesso. Per non visualizzare questo messaggio in futuro, vedere Richiesta di un certificato SSL. Ritornare in questa pagina per accedere all'Admin Console o per aprire la Guida del server. Nella pagina di accesso, inserire il nome e la password scelti al momento della distribuzione iniziale di FileMaker Server. Fare clic su Accedi. La crittografia protegge il database FileMaker ed eventuali file temporanei scritti sul disco.

Quando si utilizza FileMaker Pro Advanced per caricare file crittografati nella cartella Secure, FileMaker Pro Advanced chiede la password di crittografia in modo che FileMaker Server possa aprire automaticamente i file sul server dopo che sono stati caricati. Se si caricano file crittografati in una cartella diversa dalla cartella Secure o se si caricano manualmente file crittografati, questi devono essere aperti sul server utilizzando l'Admin Console o l'interfaccia a riga di comando CLI fmsadmin.

Utilizzare una combinazione di questi tipi di backup per creare una strategia di backup completa per i database ospitati. Utilizzare l'Admin Console per eseguire il backup dei database. Il volume ReFS deve essere un volume locale. Se il backup del file non viene eseguito su un volume ReFS, FileMaker Server controlla se i database selezionati hanno subito modifiche dall'ultimo backup programmato.

Per abilitare il single sign-on per le origini dati ODBC con FileMaker Server, configurare il servizio FileMaker Server sulla macchina master per eseguire l'accesso utilizzando l'account utente privilegiato. Prima di poter abilitare il single sign-on per le origini dati ODBC, l'amministratore di dominio Windows deve:. I file di script devono trovarsi nella cartella Scripts sulla macchina master della distribuzione di FileMaker Server. Per programmare l'esecuzione di uno script a livello di sistema, creare uno script programmato e specificare il tipo Script di sistema.

Quindi selezionare il file di script da eseguire. Gli script a livello di sistema possono eseguire operazioni a livello di sistema operativo sulla macchina master. Per programmare l'esecuzione di uno script FileMaker, creare uno script programmato e specificare il tipo Script FileMaker. Quindi selezionare il database che contiene lo script da eseguire, poi lo script. Gli script FileMaker possono eseguire operazioni semplici o complesse.

Gli script possono incorporare decisioni condizionali istruzioni if-else ed eseguire operazioni ripetitive istruzioni loop. Utilizzare l'Area di lavoro script di FileMaker Pro Advanced per creare gli script selezionando i comandi detti istruzioni di script supportati da FileMaker Pro Advanced dal relativo elenco e specificando le opzioni se necessario. Per creare una sequenza di script, creare uno script programmato e specificare il tipo Sequenza di script.

Quindi selezionare il database che contiene lo script FileMaker da eseguire, poi lo script. Infine selezionare uno script opzionale di pre-elaborazione a livello di sistema, uno script opzionale di post-elaborazione a livello di sistema o entrambi. La pagina Dashboard dell'Admin Console visualizza le statistiche relative a utilizzo della CPU, utilizzo della memoria, throughput di rete e throughput del disco. Queste statistiche possono essere utili per diagnosticare problemi a livello di hardware del sistema che potrebbero influire sulle prestazioni del sistema.

Per visualizzare un riepilogo delle statistiche sulle connessioni e sui database per FileMaker Server, aprire il registro delle statistiche sul server Stats. Queste statistiche possono essere utili per diagnosticare problemi a livello di prestazioni e identificare problemi a livello di accesso dei client. Specificare le impostazioni del server di posta SMTP nell'Admin Console, compreso l'indirizzo del server SMTP, il numero di porta, il nome utente e la password e l'elenco degli indirizzi e-mail che riceveranno i messaggi. I comandi CLI possono essere utilizzati anche in uno script o in un file batch.

L'esempio di seguito esegue l'autenticazione con il nome utente admin e la password pword dell'Admin Console e chiude tutti i database aperti senza richiedere una conferma:. Se il comando di uno script o di un file batch deve comprendere un nome utente e una password, assicurarsi che soltanto il proprietario della password possa visualizzare lo script o il file batch. Per cambiare la licenza di una distribuzione esistente di FileMaker Server 17, vedere Aggiornamento del codice di licenza di FileMaker Server. Di seguito sono elencati i passi generali del processo.

Per informazioni su ogni passo vedere le relative sezioni. Alcuni esempi sono:. Annotare le impostazioni nelle schede di configurazione:. Fare una copia di tutti i database, dei file di script di shell e dei plug-in utilizzati con FileMaker Server. In un'installazione predefinita di FileMaker Server, sono memorizzati sulla macchina master nelle seguenti cartelle. Ad esempio:. Vedere Passo 2. Annotare le impostazioni di FileMaker Server. Il file del programma di disinstallazione di FMS 15 si trova nella cartella Extras.

Dopo aver disinstallato FileMaker Server, la cache di Java potrebbe mantenere i puntatori ai componenti di FileMaker Server disinstallati. Inoltre, il browser Web potrebbe mantenere le versioni memorizzate nella cache di file di grafica e HTML disinstallati. Svuotare la cache di Java e del browser Web per cancellare le informazioni relative all'installazione precedente di FileMaker Server. Il programma di installazione di FileMaker Server richiede alcune delle impostazioni annotate in Passo 2. Spostare i file di script e i plug-in utilizzati con la versione precedente di FileMaker Server nelle relative posizioni all'interno della struttura di cartelle di FileMaker Server Vedere Passo 4.

Fare una copia dei database, degli script e dei plug-in. Vedere Caricamento dei database. Per trasferire manualmente i database, vedere la Guida di FileMaker Server. Copiare i database, gli script e gli altri file della soluzione dall'installazione di origine alla nuova installazione di FileMaker Server e impostare le opportune autorizzazioni in macOS. Vedere Passo 1.

Salvare i programmi. Come parte della configurazione, assicurarsi di importare il certificato SSL personalizzato, se si sta utilizzando la tecnologia SSL. Per informazioni sul caricamento dei database, sulla programmazione dei backup e sull'esecuzione di altre operazioni, vedere Amministrazione di FileMaker Server. Per un elenco delle versioni di sistema operativo supportate, vedere i requisiti di sistema di FileMaker Server. Quando si applica un aggiornamento di sicurezza o un aggiornamento secondario del sistema operativo ad esempio, da macOS Quando si applica un aggiornamento importante del sistema operativo ad esempio, da macOS Questa sezione descrive le nozioni di base per richiedere un certificato SSL Secure Socket Layer personalizzato, attivare il server Web e configurare impostazioni di autenticazione IIS aggiuntive.

Per informazioni sulla configurazione del server Web, vedere la documentazione relativa al server Web. Per informazioni sull'utilizzo delle connessioni sicure, vedere la Guida di FileMaker Server. Utilizzare il comando CLI certificate per creare una richiesta di firma del certificato serverRequest. Vedere la Guida di FileMaker Server per informazioni sulla protezione dei dati. Tuttavia, per attivare manualmente IIS, seguire la procedura di seguito in base alla versione supportata di Windows in uso. Per verificare che il server Web sia in esecuzione, in un browser Web sulla macchina host del server Web digitare quanto segue:.

Durante l'installazione, il programma di installazione di FileMaker Server verifica che nessun sito Web esistente stia utilizzando le porte 80 o il sito Web predefinito utilizza la porta 80 e viene abilitato quando si attiva IIS per la prima volta. Se queste porte sono in uso, il programma di installazione richiede di rendere disponibili queste porte.

Guida all'installazione e alla configurazione di FileMaker Server 17

FileMaker Server gestisce l'autenticazione per i database protetti da password pubblicati tramite la Pubblicazione Web personalizzata. Il Motore per la Pubblicazione Web utilizza soltanto l'autenticazione di base. In questa configurazione si devono inoltre creare gli account utente Windows sulla macchina host del server Web che contiene nomi utente e password. Questi nomi utente e password devono corrispondere esattamente ai nomi utente e password di tutti gli account protetti da password definiti nei database FileMaker pubblicati tramite la Pubblicazione Web personalizzata.

I passi di seguito mostrano come installare l'autenticazione di base in ognuna delle versioni supportate di Windows, quindi come attivare l'autenticazione. Sulla macchina master, il programma di installazione configura il proprio server Web Apache in modo che utilizzi anche la porta per l'Admin Console tramite HTTPS. Questa sezione fornisce suggerimenti per la scelta dell'hardware adatto, la configurazione del sistema operativo, la risoluzione di eventuali problemi per un funzionamento efficiente di FileMaker Server e il monitoraggio delle prestazioni del server.

Prima di scegliere l'hardware per il server, valutare il numero di utenti che accedono o accederanno al server. Se al database accedono molti utenti, il disco rigido e il processore saranno probabilmente sottoposti a un utilizzo intenso. Specificare le dimensioni della cache dei database utilizzando il comando CLI set serverconfig cachesize.

Guida all'installazione e alla configurazione di FileMaker Server 17

Vedere Guida CLI. Alcuni reparti IT si affidano alla virtualizzazione per ridurre i costi e per sfruttare l'intero potenziale dell'hardware. Garantire costantemente il funzionamento affidabile ed efficiente del server richiede una certa pianificazione. Valutare di modificare queste impostazioni per ottimizzare il sistema in cui viene eseguito FileMaker Server:. Eseguire regolarmente la deframmentazione della partizione del disco rigido contenente i database live non i backup ; tuttavia, non eseguire la deframmentazione della partizione quando i file sono ospitati. Quando si progettano i database, considerare i client che li utilizzeranno e come semplificarne la progettazione per questi client.

Vedere Guida e supporto tecnico di Windows. Per impostazione predefinita, i registri di prestazioni mostrano le statistiche in tempo reale di determinati contatori. Monitorare le prestazioni della distribuzione di FileMaker Server per pianificare, gestire le risorse e risolvere i problemi. Per informazioni sugli strumenti a riga di comando, aprire l'applicazione Terminale e visualizzare il manuale pagina man.

Guida all'installazione e alla configurazione di FileMaker Server 17 Mostra tutto. FileMaker Server supporta le seguenti applicazioni client: Scaricare il nuovo certificato di licenza dalla pagina di download del software. Vedere Avvio dell'Admin Console. Fare clic su Importa certificato di licenza. Per l'installazione su un'unica macchina, vedere Installazione rapida distribuzione su un'unica macchina. Per spostare un'installazione esistente di FileMaker Server, vedere Aggiornamento o spostamento di un'installazione esistente. Il programma di installazione crea un'istanza di server Web separata e consente a FileMaker Server di utilizzare queste porte.

Vedere Impostazione del server Web. Nel firewall del computer server, aprire le porte necessarie in modo da consentire a FileMaker Server di comunicare con gli amministratori e i client: Carica un documento e noi lo tradurremo istantaneamente conservandone con precisione il layout. I passaggi che vedremo di seguito, ci permetteranno di raggiungere il risultato sperato gratis. Power Translator 17 Professional: Il miglior software … ; Traduzione in 8 lingue italiano-inglese-francese-tedesco-spagnolo-russo-portoghese-polacco. LEC LogoTrans: In caso contrario, per i documenti scansionati, lo strumento di rilevazione del testo OCR potrebbe non rilevare correttamente le parole, producendo una traduzione non accurata.

Migliori pc portatili — Consigli miglior notebook e … ; Cerchi i migliori pc portatili? Programma per la creazione e la gestione dei file Pdf. BikeMi - News ; Superati i livelli consentiti di polveri sottili nell'aria, attivate le limitazioni temporanee definite da Regione Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna glaucoma e nervo ottico - atritoscana. Retinite Pigmentosa, Malattia di Stargardt, Malattia di Come conteggiare e tradurre file PDF - Qabiria Senza usare applicazioni o software pesanti o ingarbugliati. Gergo di Internet - Wikipedia ; Le parole sono spesso scritte in minuscolo, per evitare la pressione coordinata del tasto shift, mentre le maiuscole vengono riservate ai casi in cui si voglia porre una particolare enfasi sul testo: Frasi comuni di avviso o parentetiche vengono spesso Furono infatti usate come mezzo di scrittura, specialmente per il Google Books ; Search the world's most comprehensive index of full-text books.

Questa piccola applicazione fa da ponte bridge tra la linea seriale e gli Slot del sistema Theremino e permette di importare i dati da contatori Geiger che inviano i dati su linea seriale. Come scrivere lettere formali alle istituzioni - Qabiria Always use the Free method to deallocate objects, because it checks whether an object's value is nil before invoking Destroy. Many actions are commonly listed in the 'Events' tab of the Object Inspector. If you select an entry in the list, a ComboBox appears with a DropDown list showing any actions that have aleady been defined, and allowing you to choose one to be associated with this event.

Alternatively you can select the ellipsis three dots While a large number of events is available for any given control, in practice it is only necessary to populate a few of them. For most controls, it is sufficient to provide coding for 'OnClick'; for more complex controls it may be necessary also to provide for 'OnEntry' when the mouse cursor enters the Control and gives it focus and 'OnExit' when the mouse cursor leaves the Control; or you may need to write an event handler for 'OnChange' or 'OnScroll', depending on the nature of the particular control with which you are dealing.

The pop-up menu that appears when you right-click an object in the Form Designer has, as its first item: A common strategy in Object-Oriented programming is to provide an ActionList with the facility for entering, removing or editing a number of pre-defined actions from which the most appropriate can be selected to use in any particular instance. TMainMenu is the Main Menu that appears at the top of most forms; form designers can customise by choosing various menu items. TPopupMenu is a menu window that pops up with pertinent, usually context-sensitive, details and choices when the right mouse button is clicked near a control.

Main Menu is a non-visible component: Instead, a Menu bar with a structure defined by the Menu Editor will appear. Popup menus, placed on the form by selecting the icon from the Component Palette, do not appear at all unless the right mouse button is clicked on a control that owns such a menu. A pop-up box appears, that invites you to enter items into the Menu bar.

An Edit box is displayed, containing a Button labelled New Item1. If you right-click on that box, a pop-up menu is displayed that allows you to add a new item before or after along the same level or create a sub-menu with the opportunity to add further items below or above the new item in a downward column.

At the least you should give each item a Caption which will appear on the Menu Bar you may also wish to give it a more meaningful Name. The caption should indicate the activity to be selected, such as "File Open" or "Close", "Run" or "Quit". If you want a particular letter in the Caption to be associated with a shortcut key, that letter should be preceded by an ampersand. The Menu item at run-time will appear with the shortcut letter underlined, and hitting that letter key will have the same effect as selecting the menu item.

It is often helpful to use the Menu controls in conjuction with an ActionList which contains a series of standard or customised Actions. It is obviously economic of effort to re-use the same code to respond to the various events, rather than writing separate OnClick event handlers for each individual control. By default a number of standard actions is pre-loaded from StdActns or, if DataAware controls are being used, from DBActns , and these can be chosen using the ActionList editor which appears when you right-click on the ActionList icon on the Form Designer.

IDE Window - Debug. You save more than that but those are the ones you get to name. The project file lpr and the unit file pas must not have the same name because Lazarus will helpfully rename the unit inside the source code to the same as the unit file name and the program to the name of the project file it needs to do this or the compiler will probably not be able to find the unit later when referred to in the project file. Of course to be consistent it changes all the occurrences of unit1 to xxx.

So if you are saving a project called again , trying to save again. The main program binary executable. Win32 adds an "exe" extension.

Il bloc notes a schede multiple di ultima generazione

Linux has none just the name of the program. This file will be huge in Linux due to the inclusion of debugging symbols. Run the "strip" utility to remove them and substantially shrink the executable size. Lazarus Project Information. This is the main information file of a Lazarus project; the equivalent Delphi main file of an application will be the. It is stored in an XML format and contains instructions about all the libraries and units required to build the executable file. The main program source file or master file. Despite its lazarus specific extension it is in fact a perfectly normal Pascal source file.

It has a uses clause that lets the compiler find all the units it needs.


  1. string advanced algorithms - Qualcuno ha un buon algoritmo giusto caso - CODE Q&A risolto.
  2. add weather to menu bar mac;
  3. EditPad Lite - Download.

Note that the program statement does not have to name the program the same as the file name. This file is usually fairly small, with just a few statements to initialise, build the forms, run and close the application. Most of the work is done in the unit source files, with suffix '. This is where Lazarus stores the layout of the form unit, in human readable form. It reflects the properties of the various components, as set in the Object Inspector.

Each object description starts with a line:. Lazarus uses this file to generate a resource file. This is the generated resource file which contains the instructions to the program for building the form if you look in the main Unit file, you will see in the initialization section the line. Note that it is not a Windows resource file.

The unit that contains the code for the form; this is usually the only file that the application programmer needs to edit or inspect, and contains any code specifically supplied by the programmer especially event handlers.

This is the compiled unit which gets linked into the executable file together with any other units named in the Uses section. This is a simple script that links the program to produce the executable. If compilation is successfull, it is deleted by the compiler. This page has been imported from the epikwiki version. Jump to: Please feel free to add your experiences to it. Retrieved from " http: Personal tools Create account Log in.

The main action or event associated with the object. For example selecting an 'Exit' Button might cause the 'Close' action. Defines the way in which an object is to be lined up with the parent object. Possible values are alTop placed at the top and using the full available width , alBottom, alLeft placed at the left and using the full available height , alRight. Used to keep a control a certain distance from the defined edges of a parent control, when the parent is resized.